Prodotti

CRISTALENS – Lente ADD-ON Reverso
31 Marzo 2015
OPHTEC – Precizon
17 Aprile 2015
Vedi tutto

Perimetro MEDMONT M700C

Condizioni pari al nuovo.
Completo di PC con monitor LCD, già configurato, pronto all’uso.

Categoria:

Il perimetro M700C utilizza un software completamente nuovo, che opera nell’ambito dello standard di Microsoft Windows, consentendo un eccezionale livello di prestazioni e di flessibilità del sistema.
Questa versione del software offre un notevole miglioramento nella diagnosi del campo visivo, incluso la possibilità di identificare cambiamenti progressivi del campo nel tempo. Nuove opzioni per la visualizzazione dei risultati, basate sugli standard internazionali, presentano i dati in forma facilmente interpretabile. Sono stati apportati sostanziali miglioramenti per quanto riguarda la flessibilità nella esecuzione dei test, e sono stati inclusi nuovi tipi di test e migliorato il controllo delle procedure operative, da parte dell’operatore.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Opera sotto Microsoft Windows XP.

Schermate migliorate, con tutte le principali funzioni operabili mediante il mouse.

Nuove opzioni di visualizzazione, con scala dei grigi presentata in differenti formati che semplificano lo scambio di informazioni sui risultati di altri tipi di perimetri computerizzati.

Guida in linea.

Visualizzazioni multiple dei risultati e formato di stampa che consente di mostrare fino a 5 risultati per pagina.

Utilizzabile con qualsiasi stampante Windows compatibile, incluso stampanti laser.

Tutti i risultati possono essere visualizzati in anteprima di stampa.

Analisi della regressione di campi visivi che consente progressi significativi nella individuazione dei difetti del campo visivo. Sono disponibili opzioni per la visualizzazione grafica multipla che includono indici dei campi visivi, grafici a barre con scala dei grigi ed indicatori della attendibilità del paziente e del campo. I dati relativi alla regressione possono essere visualizzati anche per parti specifiche del campo visivo consentendo, per esempio, di evidenziare cambiamenti in un difetto arcuato.

Opzioni per la formazione di database separati, concernenti separati pazienti, da fornire ad altri utilizzatori.

Le strategie per la esecuzione dei test includono:
– Screening veloce “3-zone”, che identifica difetti di capo relativi ed assoluti.
– Screening standard con completa quantificazione di difetti (determinazione della soglia).
– Completa soglia con accurata determinazione di soglia (double crossing).

I tipi di test includono:
– Test neurologico, studiato particolarmente per localizzare rapidamente emianopie e per individuare la posizione delle residue parti del campo.
– “Driving test”, che fornisce il risultato di screening 3-zone di un campo visivo esteso fino ad 80°.

Opzione per specificare selettivamente una certa aerea del campo visivo da esaminare all’inizio del test.

Migliorata memorizzazione delle informazioni concernenti paziente e risultati, incluso diametro della pupilla, rifrazione, note sul paziente note su risultati individuali.

Oltre a poter essere adattata automaticamente alle prestazioni del paziente, la velocità del test può essere variata dall’operatore durante lo stesso test.

Opzione per salvare un test completato solo parzialmente.

Possibilità di utilizzare multipli perimetri M700 operanti a partire da un comune database del paziente.

Tutti i file di dati sono in formato standard internazionale (DBF) semplificando in tal modo l’integrazione con altri sistemi di gestione del paziente.

SISTEMA DI ANALISI AVANZATO
Nel sistema M700 l’analisi della regressione di un campo fornisce una analisi quantitativa delle variazioni del campo nel tempo. Una particolare visualizzazione grafica presenta le variazioni significative sia dell’intero campo visivo che di specifiche aree di interesse.
Differenti indici vengono usati per identificare gli andamenti concernenti qualsiasi depressione generalizzata od area di perdita locale. Altre visualizzazioni forniscono analisi di carattere generale di una serie di campi visivi.

MANUTENZIONE DEL SISTEMA
Il sistema M700, costituito da un dispositivo di stimolazione completamente elettronico, che non include alcuna parte mobile, e dall’hardware di un computer standard ha necessità di manutenzione molto basse. Il dispositivo di stimolazione non richiede alcuna assistenza periodica.

COMFORT DEL PAZIENTE
La struttura aperta del sistema M700 evita i problemi di claustrofobia e di mancanza di ventilazione che talvolta si riscontrano in altri sistemi. Il migliore conforto del paziente consente una migliore attendibilità degli esami del campo visivo.

VANTAGGI
1. Test più veloci
– Test screening del campo centrale in 2-3 minuti.
– Soglia del campo centrale in 11.12 minuti.
– Test screening “quickscan” in 1,5 minuti.
– La funzione di adattamento alla risposta del paziente riduce la durata dei test.
– Nessun aumento significativo nella durata del test per i campi difettosi.
2. Facilità d’uso
– Non è necessaria alcuna preliminare esperienza in perimetria o nell’uso del computer.
– Menu di semplice struttura operabili mediante il mouse o la tastiera.
– Rapido addestramento dell’operatore.
3. Chiara presentazione dei risultati
– I formati di presentazione includono scala dei grigi e numerico (dB).
– Scostamento rispetto alla Hill of Vision.
– Scostamento rispetto alla situazione normale per l’età.
– Lo scostamento rispetto alla Hill of Vision identifica senza ambiguità difetti relativi di campo.
– Lo scostamento rispetto alla situazione normale per età evidenzia depressioni generalizzate. La scala dei grigi presenta in maniera chiara il difetto di campo e, unitamente ai corrispondenti dati numerici, fornisce nella stampa dei risultati una registrazione facilmente leggibile.
4. Più alta densità di punti
– 100 punti utilizzati per il test del campo centrale.
– Spaziatura di 3° nella fovea, con punti ad 1° per test dettagliato della macula.
– La distribuzione dei punti particolarmente densa assicura l’individuazione anche di piccoli difetti di campo.
5. Ampia varietà di test
– Completo range di test screening e di soglia.
– Memorizzazione automatica dei risultati sul disco rigido con possibilità di richiamarli per la ripetizione del test.
– Verifica di aree specifiche del campo all’inizio ed alla fine del test.
– Rapida procedura per la effettuazione di copie di supporto (backup) dei risultati.
– Opzioni per la gestione del monitor.
– Facile creazione di campi personalizzati.
6. Software sofisticato per aumentare le prestazioni
– Un particolare algoritmo (“Neighbourhood” algorithm) consente la esecuzione di test di soglia di campi difettosi in modo ugualmente efficace che in campi normali.
– La fluttuazione seleziona soglie sospette invece di punti fissi e misura 4 punti per 4 volte per realizzare la massima precisione.
– Campi con aree significative di perdita totale vengono nuovamente testati con un campo ridotto per rendere minimo il tempo necessario al riesame.
– I dati di soglia precedentemente determinati vengono usati come valori usati come valori di partenza nel caso di ripetizione del test.
– Per l’adattamento al tempo di risposta del paziente viene usato un particolare algoritmo che consente di accelerare il test per il quale si ha una risposta normale o rapida e rallentare il test in cui si ha una risposta lenta.
– Consente di diminuire i tempi di esecuzione fino al 20%.
7. Analisi statistiche dettagliate
– Verifiche della attendibilità del paziente (falsi positivi, falsi negativi, fluttuazione).
– Un indice basato su “pattern defect” evidenzia perdite localizzate.
– L’indice “Difetto medio” identifica depressioni generalizzate ed esclude perdite locali.
– L’ analisi “Cluster” identifica possibili perdite precoci (perdite di semi campo) dovute a glaucoma.
– L’analisi della regressione identifica progressione del campo visivo con possibilità di localizzare cambiamenti in aree particolari (per esempio arcuate).
8. Eccezionali caratteristiche dei test del campo visivo
– Utilizzazione dell’opzione di stimolo pulsante (flickering), includente una nuova strategia per l’uso di tale procedura.
– Possibilità di identificare e quantificare l’estensione di un campo affetto da diplopia.
– Possibilità di ripetere il test selettivamente su punti specifici dove un ulteriore verifica è giustificata dai risultati del test.
– Possibilità, all’inizio del test, di imitare il test del campo a sole aree di interesse.
9. Eccezionale conforto del paziente
– Il paziente non è circondato da una cupola che può causargli claustrofobia.
– In qualunque momento il paziente può arrestare il test per una pausa.
– L’operatore può conversare facilmente con il paziente.
10. Efficiente sistema di protezione posteriore
– Nessun rumore di proiettore che avverta il paziente della emissione dello stimolo.
– Lo stimolo può essere presentato più rapidamente.
– Alta affidabilità dovuta all’assenza di parti mobili.
11. Tecnologia informatica corrente
– Utilizza un computer standard IBM compatibile.
– Opera in ambiente Windows.
– Disco rigido di alta capacità per la memorizzazione dei risultati.
– Possibilità di utilizzare simultaneamente il computer con altri programmi (per esempio, elaboratori di testi).
– Gli aggiornamenti sono facilmente effettuabili tramite software su disco.
12. Piena capacità di collegamento in rete
– Il sistema può operare nell’ambito di una vasta varietà di reti.
– Più perimetri possono condividere un database di pazienti in comune.
– Possibilità di collegarsi con un database di pazienti esterno.
13. Non richiede manutenzione regolare
– Non include proiettore od altra sorgente luminosa richiedente una regolare calibrazione
– Non include motori che necessitino di riparazione o sostituzione.
– La superficie della cupola dell’emettitore di stimoli può essere pulita facilmente.
– Non richiede dispendiosi contratti annuali di manutenzione.
14. Strumento compatto e portatile
– Il computer non deve essere adiacente al gruppo emettitore dello stimolo.
– Lo stimolatore è leggero e non richiede uno speciale tavolo di appoggio.
– Lo stimolatore può essere trasportato facilmente.

———
CARATTERISTICHE TECNICHE

Schermo dello stimolatore: superficie diffondente integrata in una semisfera di raggio 35 cm.
Tipi di test del campo visivo:
Centrale – 30°; 100 punti
Completo – 50°; 164 punti
Periferico – da 30° a 50°; 73 punti
Macula – 10°; 49 punti
Glaucoma – da 22° a 50°; 104 punti
Quickscan – da 22° a 30°; 40 punti
Driving – da 50° a 80°; 103 punti
Binoculare – da 30° a 40°; da 21 a 128 punti
Driving – da 50° a 89°; 106 punti
Sorgente dello stimolo: diodo emittente luce di proiezione posteriore
Colore dello stimolo: verde chiaro-lunghezza d’onda 565 mm., larghezza metà banda 28 mm.
Dimensioni dello stimolo: Goldmann size III (0.43°)
Intensità dello stimolo: da 0.03 asb a 1000 asb in 16×3 db passi
Durata dello stimolo: regolabile fra 0.1 e 9.9 secondi (nominale 0.2 sec.)
Tempo di risposta del paziente:
– Adattabile alla velocità del paziente
– Selezionabile dall’operatore in ambito normale o lento
– Regolabile da 0.1 a 9.9 sec. (nominale 1.1 sec.)
Intervallo minimo fra stimolo: regolabile fra 0.1 e 9.9 sec. (nominale 0.4 sec.)
Illuminazione posteriore: 10 asb (3.2 cd/m2) controllo automatico del livello
Diametro lente per i test: 50 mm.
Metodo di fissazione: metodo “Heijl-Krakau” macchia cieca, inseguimento automatico durante il test con avvertimento visuale ed acustico degli errori di fissazione.
Video camera.