Prodotti

IRIDEX – Cyclo G6
8 Giugno 2016
E-SWIN – E-Eye Trattamento Sindrome Occhio Secco
2 Settembre 2016
Vedi tutto

CSO – AS OCT MS-39

Categorie: , ,

E’ lo stato dell’arte per l’analisi del segmento anteriore dell’occhio. Naturale evoluzione dei sistemi Scheimpflug, in un’unica ed elegante struttura combina topografia cornale, da disco di Placido, e tomografia del segmento anteriore su base OCT. La nitidezza delle immagini in sezione ad alta risoluzione su un diametro di 16 mm, unitamente ai molti dettagli della struttura e degli strati della cornea messe in luce dallo strumento, sono le caratteristiche più straordinarie ed apprezzate dagli specialisti del segmento anteriore (corneale e epiteliale). Il dispositivo fornisce informazioni di pachimetria, elevazione, curvatura e potere per entrambe le superfici corneali.

Oltre alla diagnostica avanzata del segmento anteriore il campo più comune di applicazione del dispositivo è la pianificazione della chirurgia corneale correttiva dei difetti refrattivi, sia fotoablativa che per mezzo di impianti intraoculari. è infatti disponibile un modulo per il calcolo delle IOL basto sulla tecnica di Ray Tracing che indipendentemente dallo stato clinico della cornea fornisce i valori del potere sferico e torico della lente intraoculare. Esami aggiuntivi consentono la  misurazione accurata del diametro pupillare in condizioni scotopiche, mesopiche, fotopiche e in modo dinamico e la loro integrazione con la mappa corneale.

SEZIONE CORNEALE

La nitidezza delle immagini in sezione ad alta risoluzione su un diametro di 16 mm, unitamente ai molti dettagli della struttura e degli strati della cornea messe in luce dallo strumento, sono le caratteristiche più straordinarie ed apprezzate dagli specialisti del segmento anteriore (corneale e epiteliale). Il dispositivo fornisce informazioni di pachimetria, elevazione, curvatura e potere per entrambe le superfici corneali.

 

MAPPA EPITELIALE E STROMALE

MS-39 include la misura avanzata della mappa epiteliale e stromale. è noto l’effetto di mascheratura epiteliale, per cui la conoscenza della sua morfologia si rivela molto utile per valutare le  alterazionei della superficie corneale.  

 

ABERROMETRIA CORNEALE

L’analisi aberrometrica offre una overview completa delle aberrazioni corneali. E’ possibile selezionare il contributo corneale anteriore, posteriore o totale per diversi diametri pupillari. La mappa di OPD/WFE e le simulazioni visive (PSF, MTF, convoluzione di immagine) possono aiutare il clinico nella comprensione o nella spiegazione del disagio visivo del paziente.  

 

SCREENING CHERATOCONO

Un efficace sistema di screening del cheratocono, clinicamente validato, basato su un sistema di autoapprendimento, fornisce suggerimenti sul rischio ectasico ponendo in evidenza i casi in cui la probabilità di complicanze sia maggiore.  

 

BIOMETRIA DEL CRISTALLINO

Ai fini di determinare con maggior precisione l’ELED, e conseguentemente raffinare il calcolo delle lenti intrauculari, il dispositivo fornisce una modalità di acquisizione atta a misurare lo spessore del cristallino, la sua distanza rispetto alla cornea e il relativo equatore.  

 

Video-presentazione Strumento

Video-presentazione Azienda

Marca